WORKS

Mandy Adam’s memories, 2016

video, sound, 6’15’’

Con un brindisi è iniziata la notte di Mandy Adam, fatta di rituali e concitamenti nel letto. Il suo cervello sembra brillare per lucidità, forse perchè la sua temperatura corporea supera i 40° C. Nella stanza è rimasto il sudore nelle lenzuola, il rossetto sul bordo del bicchiere e qualche parola da diario. È uscita di casa da poco, ha lasciato il rubinetto aperto e fra qualche ora tutta la camera starà in fondo al lago. Sulle terre emerse Mandy sta sfoggiando il suo sorriso migliore, lei sa come tornare.

- - -

Mandy Adam’s night began with a toast, followed by rituals and bed tourmoils. Mandy’s brain seemed to shine, maybe becuause of her lucidity, or maybe because her body temperature was over 40° C. She left before the dawn. The sheets were sweaty, there were some lipstick on a glass and some words on a diary page. She left the faucet turned on and soon the room would fall on the bottom of a lake. On the dry land Mandy’s showing off her best smile, she knows how to come back.